Indagini di mercato

Tutte | Attive | Scadute


ID Oggetto Scadenza
8 VALORIZZAZIONE DELL`AREA VERDE COMUNALE E DEL COMPLESSO SPORTIVO
ADIBITO AL GIOCO DELLE BOCCE SITO IN VIA KENNEDY, DENOMINATO
“IMPIANTO SPORTIVO DI VIA KENNEDY”
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE DELL’IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO “IMPIANTO SPORTIVO DI VIA KENNEDY”

VALORIZZAZIONE DELL`AREA VERDE COMUNALE E DEL COMPLESSO SPORTIVO
ADIBITO AL GIOCO DELLE BOCCE SITO IN VIA KENNEDY, DENOMINATO
“IMPIANTO SPORTIVO DI VIA KENNEDY”
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE DELL’IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO “IMPIANTO SPORTIVO DI VIA KENNEDY”
2021-05-26 12:00:0026/05/2021 12:00
7 MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE DELL’IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO “PALAZZO STRAFELLA”
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE DELL’IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO “PALAZZO STRAFELLA”
2021-06-09 12:00:0009/06/2021 12:00
6 MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE DELL’IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO “PALAZZO STRAFELLA”
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE DELL’IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO “PALAZZO STRAFELLA”
2021-04-19 15:00:0019/04/2021 15:00
5 VALORIZZAZIONE DELL`AREA VERDE COMUNALE E DEL COMPLESSO SPORTIVO
ADIBITO AL GIOCO DELLE BOCCE SITO IN VIA KENNEDY, DENOMINATO
“IMPIANTO SPORTIVO DI VIA KENNEDY”

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE DELL’IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO “IMPIANTO SPORTIVO DI VIA KENNEDY”
2021-04-26 12:00:0026/04/2021 12:00
4 Indagine esplorativa mediante Avviso Pubblico di Manifestazione di Interesse per la formazione di un elenco di operatori economici da invitare a successive n. 3 procedure di gara da indire ai sensi dell’art. 36, comma 2 lettera b) del D.Lgs. 50/2020 e ss.mm.ii. per l’affidamento dei servizi tecnici di progettazione definitiva ed esecutiva ,per la realizzazione delle reti di fognatura pluviale e dei recapiti finali nei territori di Morciano di Leuca, Barbarano del Capo e Torre Vado
 

Indagine esplorativa mediante Avviso Pubblico di Manifestazione di Interesse per la formazione di un elenco di operatori economici da invitare a successive n. 3 procedure di gara da indire ai sensi dell’art. 36, comma 2 lettera b) del D.Lgs. 50/2020 e ss.mm.ii. per l’affidamento dei servizi tecnici di progettazione definitiva ed esecutiva ,per la realizzazione delle reti di fognatura pluviale e dei recapiti finali nei territori di Morciano di Leuca, Barbarano del Capo e Torre Vado
 
2021-01-26 12:00:0026/01/2021 12:00
3 AVVISO PUBBLICO
INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DI BENI COMUNALI IDENTIFICATI COME ATTRATTORI CULTURALI E NATURALI. P.O.R. PUGLIA 2014-2020 - ASSE III - AZIONE 3.4 - MISURA C.
 

AVVISO PUBBLICO
INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DI BENI COMUNALI IDENTIFICATI COME ATTRATTORI CULTURALI E NATURALI. P.O.R. PUGLIA 2014-2020 - ASSE III - AZIONE 3.4 - MISURA C.


IL RESPONSABILE DEL SETTORE

Visto l'Avviso pubblico per il sostegno alle imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo "Radici ed Ali", approvato con determinazione del Dirigente Sezione Economia della Cultura 23.09.2019, n. 438, pubblicato sul B.U.R.P. n. 110 del 26.09.2019.

Vista la propria determinazione n. 669 del 05.11.2020 con cui, in esecuzione della deliberazione della G.C. n. 149 del 27.10.2020, è stata avviata la procedura per l'individuazione di un operatore economico per l'affidamento della gestione di beni comunali identificati come attrattori culturali e naturali ed approvato lo schema di Avviso pubblico.

RENDE NOTO

che questo Ente intende individuare un operatore economico, con caratteristiche di piccola o media impresa, iscritto nel Registro delle imprese con codice ATECO prevalente di competenza, cui affidare in concessione la gestione dei seguenti beni di proprietà comunale:

- “VECCHIO CINEMA ORLANDO”

- “PALAZZO STRAFELLA”, primo piano;
identificati come attrattori culturali e naturali, per la partecipazione all’Avviso Pubblico “Radici e Ali” indetto nell’ambito del P.O.R. Puglia 2014-2020 - Asse III - Azione 3.4 – Misura C per finanziare interventi di sostegno alle imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo.


UBICAZIONE E STATO DEGLI  IMMOBILI

Gli immobili sono ubicati in Morciano di Leuca. Lo stato dei suddetti sarà quello risultante alla data di consegna degli stessi, senza alcuna riserva od eccezione.
L’eventuale attrezzatura presente nei locali  sarà rimossa a cura del Comune prima della consegna dell’immobile.


DATI CATASTALI
 
LOTTO Immobile Indirizzo Dati catastali e note Valorizzazione
1 VECCHIO CINEMA ORLANDO Via Don luigi Sturzo ang. Via Alcide De Gasperi
Morciano di Leuca
N.C.U.E. Morciano di Leuca
Fg. 6 P.lla 179 sub.1
Locazione/ concessione
2 PALAZZO STRAFELLA
Piano 1^
Via Roma
Morciano di Leuca
N.C.U.E. Morciano di Leuca
Fg. 9 P.lla 381 sub.1
Locazione/ concessione


DIMENSIONI DELL’IMMOBILE

VECCHIO CINEMA ORLANDO 700  mq
PALAZZO STRAFELLA Piano 1^  335 mq


DESCRIZIONE DEI BENI

1. “VECCHIO CINEMA ORLANDO”, identificato al Foglio 6 Particelle 179 sub. 1.L'intera struttura si sviluppa su 1 piano oltre locali tecnici al piano interrato e primo.
Per descrizione struttura e planimetrie si vedano progetti allegati relativi all'ultimo intervento di manutenzione straordinaria/riqualificazione

2. “PALAZZO STRAFELLA”, primo piano, identificato al Foglio 9 particelle 381 sub 1.
Al piano terra ospita un Info Point Turistico, al piano primo la Biblioteca Comunale.
Per descrizione struttura e planimetrie si vedano progetti allegati relativi all'ultimo intervento di manutenzione straordinaria/riqualificazione


DISPOSIZIONI GENERALI
 
  1. La concessione d'uso del “VECCHIO CINEMA ORLANDO” e del “PALAZZO STRAFELLA”,  è finalizzata alla presentazione della domanda di contributo regionale, che l'operatore economico si impegna a redigere d'intesa con l'Amministrazione Comunale.
  2. Gli immobili sono concessi per un periodo idoneo a consentirne la gestione, non inferiore ad anni 10 (dieci).
  3. La concessione è destinata, d'intesa con l'Amministrazione, alla realizzazione di interventi finalizzati all'ampliamento, al miglioramento ed alla riqualificazione dei beni identificati come attrattori culturali e naturali, adibiti o da adibire alle attività previste dalla Misura C dell'Avviso regionale.
  4. Per la formulazione della proposta è obbligatorio il sopralluogo sui luoghi oggetto del bando, assistito e attestato dalla Stazione appaltante.
  5. Il progetto di gestione relativo ad ogni singolo bene dovrà essere finalizzato:
  • alla realizzazione e gestione di iniziative, rassegne, festival, eventi e, in generale, azioni di valorizzazione che creino contenuti, servizi e modelli economici e culturali e contribuiscano a stimolare la crescita e l'occupazione, nonché lo sviluppo turistico sostenibile del territorio, secondo principi di massima apertura e accessibilità, e favorendo la partecipazione attiva della comunità locale;
  • a consentire ai cittadini e alle organizzazioni giovanili del territorio di imparare, fare esperienza sul campo e sviluppare progetti;
  • ad assicurare continuità e regolarità nella gestione in una dimensione di completa autonomia finanziaria basata sull'offerta di spazi e servizi, sull'organizzazione di attività socio-culturali produttive, sui proventi di attività commerciali complementari e sulla ricerca di finanziamenti pubblici e privati;
  • a garantire una puntuale informazione sulle attività, sulle iniziative ed i progetti che verranno realizzati.
  1. La concessione decade automaticamente al verificarsi di una delle seguenti condizioni:
  • mancata presentazione della domanda di contributo da parte del concessionario entro il termine ultimo previsto dall'Avviso pubblico regionale (31.12.2021);
  • presentazione di una domanda di contributo i cui interventi non siano stati totalmente concordati con l'Amministrazione Comunale;
  • rinuncia del beneficiario alla realizzazione del progetto;
  • sub-concessione del bene.
La concessione non decade per la mancata ammissione a finanziamento della domanda di contributo presentata qualora il concessionario dimostri altra possibilità di finanziamento, anche con mezzi propri, del progetto stesso, senza oneri a carico dell'Amministrazione Comunale.
  1. Il Comune si riserva la facoltà di usare i beni concessi per lo svolgimento di iniziative istituzionali dallo stesso programmate o patrocinate, in accordo con il soggetto gestore.
  2. Eventuali variazioni del progetto oggetto di finanziamento, sia in termini finanziari che di contenuto, dovranno essere portate a conoscenza dell'Amministrazione.


SPESE ACCESSORIE

Sono a totale carico dell’aggiudicatario tutte le spese per l’eventuale riattivazione delle utenze o le volturazioni ed i costi successivi dei consumi e/o dei canoni.
Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese di manutenzione e di adeguamento dei locali, compreso eventuali sostituzione di pavimenti, apparecchi igienico sanitari, rubinetterie, corpi scaldanti, impianti illuminanti ecc..
Sono a totale carico dell’aggiudicatario le eventuali migliorie che si intendono apportare agli impianti, sia per necessità di legge che per propria scelta.
Sono a carico dell’aggiudicatario le spese necessarie per eventuali adeguamenti di locali igienici esistenti alle normative per i portatori diversamente abili.
Sono a carico dell’aggiudicatario le spese di manutenzione ordinaria nel corso degli anni di locazione, nonché eventuali spese di manutenzione straordinaria che dovessero rendersi necessarie nel corso della durata del contratto strettamente necessarie allo svolgimento dell’attività che si intende insediare.
Le spese per la stipula del contratto di locazione sono a totale carico dell’aggiudicatario.
Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese eventualmente necessarie per la chiusura dell’attività a fine contratto.
E’ a carico dell’aggiudicatario l’eventuale riparazione degli arredi e delle attrezzature fornite nonché la loro sostituzione con nuove che dovessero rendersi necessarie per lo svolgimento delle attività.
Le spese per quanto riportato al presente punto sono a carico dell’aggiudicatario e non sono riconosciute né a scomputo del canone di locazione, né a fine contratto.


RICONSEGNA  DEGLI  IMMOBILI

L’aggiudicatario deve impegnarsi a riconsegnare le unità immobiliari concesse, compresi gli arredi e le attrezzature fornite, in buono stato, salvo il deperimento d’uso al termine della locazione.


MODIFICHE AI LOCALI

L’aggiudicatario potrà apportare successive modifiche, innovazioni, migliorie agli immobili concessi previo ottenimento del nulla-osta in forma scritta da parte del Comune. Tutte le spese per tali opere sono a carico dell’aggiudicatario e non sono riconosciute né a scomputo del canone di locazione, né a fine contratto.


RESPONSABILITA’  DELL’AGGIUDICATARIO

L’aggiudicatario è direttamente responsabile verso il locatore e/o eventuali terzi dei danni causati per sua colpa, dovuta da incendio, perdite d’acqua, fughe di gas ecc. e da ogni altro abuso o trascuratezza nell’uso degli immobili. A tale riguardo il locatore si impegna a sottoscrivere specifica polizza assicurativa RCT per l’importo di € 5.000.000,00 e RTO per l’importo di €.1.000.000,00.

PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE

Le spese ed il canone di locazione sono dovuti a decorrere dalla data di stipula del contratto.
Il canone di locazione verrà corrisposto in numero 2 rate annuali, senza interessi, di cui la prima il giorno della stipula del contratto di locazione e la seconda dopo 6 mesi calcolati dalla data di stipula del contratto.
Il mancato pagamento degli importi dovuti determinerà l’applicazione degli interessi di mora previsti per legge.


OBBLIGHI DELL’AGGIUDICATARIO

L’aggiudicatario in sede di sottoscrizione del contratto dovrà versare apposita garanzia pari a 6 mesi di locazione offerta in sede di gara.
L’aggiudicatario su richiesta scritta dell’amministrazione comunale dovrà procedere alla sottoscrizione del contratto di locazione entro 30 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva; qualora tale termine dovesse protrarsi senza giustificato motivo, l’aggiudicatario verrà dichiarato decaduto e la cauzione provvisoria verrà incamerata definitivamente dall’Ente e nulla potrà essere preteso.


CESSIONE D’AZIENDA

In caso di cessione d’azienda l’aggiudicatario o i soggetti facenti parte della composizione originaria dell’azienda all’atto dell’aggiudicazione della presente gara restano responsabili in solido verso il Comune.
La cessione totale o parziale dell’azienda deve essere sottoposta al nulla osta preventivo del Comune per la verifica del possesso dei requisiti del subentrante previsti nel presente bando di gara pubblica che sono stati oggetto di verifica nei confronti dell’aggiudicatario.


CAUZIONE PROVVISORIA
In sede di gara il concorrente dovrà presentare una cauzione provvisoria pari al 5% del canone annuo posto a base d’asta e dovrà essere costituita dal contraente mediante polizza fideiussoria bancaria o assicurativa (rilasciata da impresa di assicurazione autorizzata ai sensi di legge all’esercizio del  ramo cauzioni), con formale rinuncia alla preventiva escussione di cui all’art. 1944 C.C. del partecipante alla gara e debitore principale, escutibile entro quindici giorni a prima e semplice richiesta del Comune a mezzo A/R o PEC.
La fidejussione avrà validità per una durata di almeno 180 giorni decorrenti dalla data di presentazione dell’offerta.
L’originale della fidejussione bancaria o assicurativa dovrà essere allegato alla domanda di partecipazione alla gara.
La cauzione provvisoria sarà trattenuta solo per l’aggiudicatario a garanzia della stipula del contratto, mentre per gli altri partecipanti all’asta sarà svincolata ad avvenuta aggiudicazione definitiva.


SOGGETTI AMMESSI

Possono partecipare al presente Avviso per la concessione di uno o entrambi i beni comunali indicati come attrattori culturali le imprese individuali o le società (di persone, di capitale, cooperative, benefit), le fondazioni e le associazioni che agiscano in regime di impresa, con caratteristiche di piccole e medie imprese, secondo la definizione di cui all’Allegato I del Regolamento Europeo 651/2014, in possesso di codice ATECO ISTAT 2007 - 90 "Attività creative, artistiche e di intrattenimento", ad esclusione del codice 90.03.01 (attività di giornalisti indipendenti), nonché dei requisiti soggettivi prescritti dall'art. 7 dell'Avviso "Radici ed Ali".
Le domande possono essere presentate secondo le seguenti modalità:
  • in forma singola;
  •  in forma aggregata, tramite la costituzione di associazioni temporanee di imprese (A.T.I.) o RETE DI IMPRESA CONTRATTO/SOGGETTO.


CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE E PUNTEGGI

L'affidamento avverrà con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa sulla base dei seguenti criteri:
 
  1. Curriculum professionale del concorrente (se in forma singola) o dei concorrenti (se in forma aggregata): max 20 punti
 
  1. Principali attività ed esperienze significative maturate. Max 10 punti
  2. Conoscenza del contesto territoriale. Max 5 punti
  3. Capacità economico-finanziaria a sostenere l'onere del cofinanziamento richiesto. Max 5 punti

B. Offerta tecnica: max 60 punti

Il punteggio complessivo massimo di 60 punti verrà assegnato secondo i seguenti sub-criteri:
 
  1. Qualità ed innovatività della proposta rispetto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione culturale e ambientale del territorio.
Coerentemente agli indirizzi contenuti nella deliberazione di G.C. n. 149 del 27.10.2020, sarà valutata la chiarezza nella descrizione degli obiettivi e dei risultati attesi della proposta progettuale rispetto alla qualità dell'intervento architettonico e alla correlazione dello stesso con le attività, i principali aspetti dell'offerta culturale e i relativi elementi tecnologici, nonché l'accessibilità e l'inclusione sociale.
Max: 10 punti
  1. Idea progettuale.
Sarà valutata la qualità degli interventi previsti in progetto intesi a valorizzare l'intera struttura, la capacità di gestire e implementare i servizi già esistenti con particolare riferimento alla biblioteca comunale, info-point turistico, compatibilmente con i vincoli di destinazione d'uso e d'intesa con l'Amministrazione Comunale;
Max: 10 punti
  1. Originalità ed innovazione.
Saranno valutati la possibilità di rapida implementazione del progetto, la riconoscibilità di una strategia imprenditoriale, l'unicità della proposta e l'utilizzo di tecnologie informatiche, la sinergia fra aspetti commerciali ed aspetti culturali proposti, la proposta di interventi che favoriscano e incrementino la contaminazione e l'integrazione tra espressioni, linguaggi ed ambiti disciplinari culturali e artistici diversi.
Max: 10 punti
  1. Piano economico di gestione.
Verranno valutate la capacità di avviare una gestione economico-finanziaria sostenibile e indipendente da fondi pubblici e la coerenza tra gli obiettivi e la descrizione del progetto e la quantificazione degli investimenti.
Max: 10 punti (max 5 punti per ogni bene in concessione)
  1. Valorizzazione della cultura e dell'identità cittadina.
Saranno valutati gli elementi con cui il concetto di identità cittadina viene declinato, la sinergia con gli elementi peculiari della cultura locale e con i progetti strategici della città, nonché la capacità di essere valore aggiunto per essi, anche attraverso il coinvolgimento delle realtà associative, commerciali e professionali presenti sul territorio.
Max: 10 punti
  1. Valenza turistica ed orientamento alla socialità di cittadini ed ospiti.
Saranno valutati la capacità di costruire occasioni di socialità, di godimento dello spazio pubblico, l'originalità di eventuali servizi integrativi, anche nell'ottica della loro attrattività e fruibilità.
Max: 5 punti
  1. Capacità di contribuire allo sviluppo delle realtà associative, commerciali e professionali già presenti sul territorio creando partenariati e coinvolgendole negli interventi previsti, anche in fase di gestione.
Sarà valutato il numero, il grado e le modalità di coinvolgimento dei soggetti locali.
Max. 5 punti

C. Offerta economica: max 20 punti (max 10 punti per ogni bene in concessione)

Aumento del canone annuo posto a base d’asta per la locazione di cui sopra dell’immobile “VECCHIO CINEMA ORLANDO” che è pari ad euro 16.300,00/annui, ciò in considerazione dello stato di conservazione dell’immobile (Max. 10 punti). 

Aumento del canone annuo posto a base d’asta per la locazione di cui sopra dell’immobile “PALAZZO STRAFELLA”, primo piano, che è pari ad euro 8.000,00/annui(Max. 10 punti). 

La formula per la
 
CRITERI QUANTITATIVI (VINCOLATI) - PREZZO (rialzo sul prezzo)
Attribuiti mediante interpolazione lineare ai sensi dell’Allegato G del DPR 207/2010 secondo la seguente formula:
 
(Poe)i =   [(Roe)i] * Poe
[(Roe)max ]
Dove:
(Poe)i = Punteggio da attribuire al concorrente iesimo oggetto di valutazione;
(Roe)i = % Rialzo offerto dal concorrente iesimo (espresso in percentuale).
Poe = Punteggio massimo previsto per il fattore prezzo (10);
(Roe)max = % Rialzo massimo offerto (più vantaggioso per a Stazione Appaltante - espresso in percentuale);


Il canone offerto in sede di gara, dal 2° anno di locazione, sarà aggiornato sulla base della variazione di legge secondo l’indice ISTAT annuo dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

Le proposte pervenute, con le valutazioni assegnate dalla Commissione di valutazione, saranno sottoposte all'approvazione della Giunta Comunale che potrà, a suo insindacabile giudizio, avviare una procedura negoziata con i soggetti proponenti per definire e comprendere al meglio le proposte avanzate. L'Amministrazione si riserva la possibilità di non procedere all'individuazione di alcun operatore se le proposte pervenute non siano ritenute valide, in relazione alle proprie prospettive di gestione politico/amministrativa dei beni di proprietà comunale.


DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

La proposta dovrà contenere i seguenti documenti:
  1. Istanza di partecipazione alla gara e dichiarazione sostitutiva unica redatta in lingua italiana e in carta semplice in modo conforme all'Allegato n. 1 al presente Avviso, sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante dell'impresa a pena di esclusione e corredata dalla copia fotostatica di un documento di identità valido del sottoscrittore, a pena di esclusione.
  2. Relazione illustrativa della proposta progettuale nel suo complesso candidata al contributo.
  3. Progetto di fattibilità tecnica ed economica.
  4. Cronoprogramma dell'intervento.
  5. Piano di Gestione.
  6. Una planimetria per ciascun livello degli spazi oggetto della concessione in scala non inferiore ad 1:100, con indicazione della tipologia delle attività/servizi previsti relativamente a ciascuno spazio dell'immobile.
  7. Altri eventuali elaborati e documenti ritenuti necessari e pertinenti per l'illustrazione del progetto.
  8. Dichiarazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm. ii., sottoscritta da tutte le imprese e/o associazioni partner, della insussistenza in capo all'operatore economico dei motivi di esclusione di cui all'art. 80 del D. Lgs. n. 50/2016 (e smi), della capacità economico-finanziaria a sostenere l'onere del cofinanziamento richiesto.
  9. Curriculum professionale dell'operatore economico con l'indicazione delle principali attività ed esperienze maturate e la conoscenza del territorio e della realtà territoriale.
  10. Attestazione di avvenuto sopralluogo presso l'immobile oggetto di concessione rilasciata dall'Ufficio Patrimonio o dall'Ufficio Tecnico Comunale.
  11.  Bozza di convenzione, in coerenza con l'Avviso pubblico "Radici ed Ali", per la gestione del bene e delle attività dalla quale si evinca, oltre alla proposta circa obblighi e impegni reciproci, il ruolo dell'Amministrazione Comunale nella gestione.
  12. Offerta economica.


MODALITÀ' DI PARTECIPAZIONE

La richiesta di partecipazione per la concessione di entrambi gli immobili, indirizzata al Responsabile del Settore 3° bis “Lavori Pubblici - Manutenzioni – Patrimonio” del Comune di Morciano di Leuca – Piazza Giovanni paolo II, 1 – 73040 Morciano di Leuca (Le), dovrà essere presentata tramite il portale TuttoGare https://morcianodileuca.tuttogare.it/gare/id-dettagli , entro e non oltre, la data prevista nel portale TUTTOGARE


TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati personali dei soggetti partecipanti alla gara saranno oggetto di trattamento, con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, limitatamente e per il tempo necessario agli adempimenti relativi alla gara.
Titolare del trattamento è il Comune di Morciano di Leuca nella persona del Sindaco pro tempore
La Persona Autorizzata per il trattamento di tali dati è l’Ing. Luca Valente, Responsabile del settore 3 bis “Lavori Pubblici - Manutenzioni – Patrimonio”.
Si informa che i dati personali comunicati dai soggetti partecipanti potranno essere trasmessi al personale interno all'Ente interessato dalla procedura di gara, ad altre Pubbliche Amministrazioni e ad altri soggetti interessati ai sensi della Legge 241/90, per le verifiche e gli adempimenti di legge, indispensabili per il perfezionamento della presente procedura di gara e per la stipulazione del relativo contratto.


INFORMAZIONI VARIE

Per informazioni e chiarimenti sul bando di gara: Settore 3° bis “Lavori Pubblici - Manutenzioni – Patrimonio”.
Tel. 0833743100
Mail: lavoripubblici@comune.morcianodileuca.le.it
Mail PEC: llpp.morcianodileuca.le@pec.rupar.puglia.it
Il presente Avviso e la domanda di partecipazione sono pubblicati all'Albo Pretorio on-line e sul sito istituzionale del Comune di Morciano di Leuca all'indirizzo www.comune.morcianodileuca.le.it
Sul sito dell'Ente - Sezione Amministrazione Trasparente - sono altresì pubblicati piante e sezioni degli immobili interessati.

      Il Responsabile del Settore
                Ing. Luca Valente
 
2021-01-15 13:00:0015/01/2021 13:00
2 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL’ALBO DEGLI OPERATORI
ECONOMICI DEL COMUNE DI MORCIANO DI LEUCA
 
Sezione Operatori Economici per l’affidamento di Forniture e Servizi per i principi di cui all’art.36, comma 2 e sino alle soglie di cui all’art.35 del Codice dei Contratti
(Cfr. Linee Guida ANAC n.4 e s.m.i)

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL’ALBO DEGLI OPERATORI
ECONOMICI DEL COMUNE DI MORCIANO DI LEUCA
 
Sezione Operatori Economici per l’affidamento di Forniture e Servizi per i principi di cui all’art.36, comma 2 e sino alle soglie di cui all’art.35 del Codice dei Contratti
(Cfr. Linee Guida ANAC n.4 e s.m.i)
 
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEL SETTORE III° bis
SERVIZIO LL.PP. - manutenzioni - patrimonio
 
AVVISA
 
che in esecuzione della propria Determinazione n. 572 del 19/09/2019 è istituito l’Albo degli operatori economici del Comune di Morciano di Leuca- Sezione “Operatori Economici per l’affidamento di forniture e servizi per i principi di cui all’art.36, comma 2 e sino alle soglie di cui all’art.35”, ovvero per le categorie come di seguito riepilogato:
 a) Servizi attinenti all’Architettura e all’Ingegneria, importi sino ad € 100.000,00 (cfr Linee Guida ANAC n.1 e smi);
b) Forniture, sino alle soglie di cui all’art. 35 del Codice (attualmente € 221.000,00);
 c) Servizi, sino alle soglie di cui all’art. 35 del Codice (attualmente € 221.000,00 ed € 750.000,00 per i servizi di cui all’AllegatoIX del Codice).
Dell’Albo possono fare parte tutti gli Operatori Economici, che rientrano nella definizione di cui all’art.45 del D.lgs 50/2016 e s.m.i. (in seguito Codice) e con i seguenti requisiti di qualificazione :
a) non sussistono le cause di esclusione di cui all’art. 80 del Codice;
 b) per lo specifico O.E. richiedenti l’iscrizione per l’affidamento dei servizi attinenti all’Architettura eall’Ingegneria i requisiti di cui all’art.46 del Codice, che qui si intendo riportati;
 c) per lo specifico O.E. richiedenti l’iscrizione a servizi o forniture i requisiti specifici previsti dall’art.83 del Codice;
d) iscrizione alla C.C.I.A. e al R.E.A. se obbligati;
 e) eventuali certificazioni di qualità ed altre certificazioni utili;
 Per iscriversi all'Albo gli operatori economici interessati dovranno collegarsi alla piattaforma di e-procurement del
Comune di Morciano di Leuca all'indirizzo:
https://morcianodileuca.tuttogare.it/
registrarsi come utenti inserendo i dati richiesti dal sistema e specificando in particolare:
 a) le categorie merceologiche di interesse, scelte tra quelle oggetto dell'Albo specificate sulla piattaforma gare del Comune di Morciano di Leuca, comunque corrispondenti all’attività esercitata dall’O.E. secondo il certificato di iscrizione alla C.C.I.A., scegliendo il relativo codice del CPV;
 b) il possesso dei requisiti di cui all’art. 83 del D. Lgs 50/2016;
 c) le attestazioni di qualificazione eventualmente possedute;
 d) le certificazioni di qualità ed ambientali eventualmente possedute;
 e) ulteriori certificazioni utili ed eventualmente possedute;
L'albo è tenuto in forma esclusivamente elettronica.
 Le iscrizioni devono pervenire esclusivamente attraverso la piattaforma e-procurement del Comune di Morciano di Leuca all'indirizzo sopra riportato, la documentazione obbligatoria da allegare, in formato *.pdf firmato digitalmente in formato CAdES (file con estensione p7m) o PAdES (firma incorporata nel file *.pdf) dal legale rappresentante, ed eventualmente redatta utilizzando la modulistica messa a disposizione dalla piattaforma, è la
seguente:
 1) Domanda di iscrizione all'Albo;
 2) DGUE;
 3) Copia della documentazione prevista per la qualificazione dell’O.E.;
 4) Eventuale ulteriore documentazione ritenuta utile per l’iscrizione.
 
La documentazione potrà essere sottoscritta, sempre con firma digitale, da un procuratore dell'O.E., in tal caso deve essere allegata obbligatoriamente copia, con dichiarazione di conformità all’originale posseduto, della procura firmata digitalmente dal legale rappresentante.
 L’Albo sarà utilizzato per gli inviti a procedura negoziata ex art. 36, c.2, del Codice dei Contratti per l’affidamento di contratti come di seguito riportato:
 a) Servizi attinenti all’Architettura e all’Ingegneria, importi sino ad € 100.000,00 (cfr Linee Guida ANAC n.1 e smi);
 b) Forniture, sino alle soglie di cui all’art. 35 del Codice (attualmente € 221.000,00);
 c) Servizi, sino alle soglie di cui all’art. 35 del Codice (attualmente € 221.000,00 ed € 750.000,00 per i servizi di cui all’Allegato IX del Codice).
 
L’iscrizione nell’Albo non determina per l’O.E. alcun diritto ad essere invitato a qualsiasi procedura di
affidamento, né comporta per la stazione appaltante alcun corrispondente obbligo.
 
Valgono le specificazioni e le avvertenze tutte di seguito indicate:
 1) Il presente avviso sarà pubblicato in maniera permanete nella sezione “amministrazione trasparente” - “bandi e contratti” del profilo del committente Comune di Morciano di LEuca  nonché sulla piattaforma di eprocurement del Comune di Morciano di Leuca. Sugli stessi siti web sarà pubblicato l'Albo degli operatori economici e i suoi aggiornamenti semestralmente;
 2) L’operatore economico può richiedere l’iscrizione ad una o più categorie e revocare la propria iscrizione in qualsiasi momento;
 3) Il possesso dei requisiti generali e soggettivi è attestato dall’O.E. con la compilazione del DGUE messo a disposizione dalla piattaforma, sotto forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/00. L’operatore economico è tenuto a informare tempestivamente la stazione appaltante delle eventuali variazioni intervenute nel possesso dei requisiti e comunque a confermare il permanere dei requisiti dichiarati ogni 12 mesi, pena cancellazione dall’Albo. In caso di affidamento, si procederà alla verifica dei requisiti dichiarati. 
4) L’iscrizione degli operatori economici è consentita senza limitazioni temporali; il Comune di Morciano di Leuca si riserva di procedere alla valutazione delle istanze di iscrizione nel termine di trenta giorni dalla ricezione dell’istanza  detto termine nella fase istitutiva dell’Albo o in occasione di variazioni che comportino un notevole incremento di richiesta di iscrizione, è elevato a giorni 90;
 5) Il Comune di Morciano di Leuca esclude dagli elenchi gli operatori economici che secondo motivata valutazione della stessa stazione appaltante, hanno commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla stessa o che hanno commesso un errore grave nell’esercizio della loro attività professionale, o che non presentano offerte a seguito di tre inviti nel biennio;
 6) In alternativa al ricorso all’Albo gli operatori da invitare a trattativa negoziata possono essere selezionati anche con indagini di mercato autonome e specifiche per l’oggetto di affidamento.
 7) La stazione appaltante potrà procedere in qualsiasi momento alla verifica dei requisiti dichiarati; l’O.E. sottoposto a verifica ha l’obbligo di produrre o esibire nel termine assegnato dalla stazione appaltante,  non inferiore a gg. 10 (dieci), documentazione idonea comprovante le dichiarazioni rese. La mancata produzione della documentazione richiesta, o l’esito negativo della verifica, comporterà la cancellazione dall’Albo, salvo la segnalazione all’Autorità Giudiziaria in caso di dichiarazione mendaci.  8) Il presente avviso, in relazione all’evoluzione normativa e alle eventuali criticità riscontrate nella pratica operativa, potrà essere aggiornato periodicamente. Dell’avvenuto aggiornamento sarà data comunicazione attraverso la piattaforma di e-procurement del Comune di Morciano di Leuca.
Morciano di Leuca, lì 19 Settembre 2019
IL RESPONSABILE DEL III°-bis SETTORE
SERVIZIO LL.PP. - MANUTENZIONI – PATRIMONIO
Ing. Luca VALENTE
1 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL’ALBO DEGLI OPERATORI
ECONOMICI DEL COMUNE DI MORCIANO DI LEUCA
 
Sezione Operatori Economici per l’affidamento dei lavori sino alle soglie di cui all’art.36, comma 2,
lett. a) (per importo sino a €.40.000,00)
lett. b) (per importo pari o superiore ad €.40.000,00 e inferiore ad €.150.000,00)

 
AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL’ALBO DEGLI OPERATORI
ECONOMICI DEL COMUNE DI MORCIANO DI LEUCA
 
Sezione Operatori Economici per l’affidamento dei lavori sino alle soglie di cui all’art.36, comma 2,
lett. a)
(per importo sino a €.40.000,00)
lett. b) (per importo pari o superiore ad €.40.000,00 e inferiore ad €.150.000,00)
 
 
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEL SETTORE III° bis
SERVIZIO LL.PP. - manutenzioni - patrimonio
 
AVVISA
 
che in esecuzione della propria Determinazione n. 571del 19/09/2019 è istituito l’Albo degli operatori economici del Comune di Morciano di Leuca- “Operatori Economici per l’affidamento dei lavori sino alle soglie di cui all’art.36, comma 2, lett. a) e b)”:
 
Dell’Albo possono fare parte gli Operatori Economici:
 a) per i quali non sussistono le cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.lgs 50/2016 e s.m.i. (in seguito Codice);
 b) che siano in possesso dei seguenti requisiti di qualificazione:
                 1) iscrizione alla C.C.I.A., e se obbligati, al R.E.A.;
                 2) le aziende in possesso dei requisiti di cui all’art. 83 del Codice, ovvero le disposizioni di cui alla Parte II, Titolo          III, nonché degli allegati e le parti ivi richiamate, del Decreto Presidente della Repubblica 5 Ottobre 2010, n.207;
                 3) altrimenti certificazione di qualificazione S.O.A. in corso di validità per la natura di lavorazione per la quale si intende iscriversi all’albo;  
 
Per iscriversi all'Albo gli operatori economici interessati dovranno collegarsi alla     piattaforma di e-procurement del Comune di Morciano di Leuca all'indirizzo:
https://morcianodileuca.tuttogare.it/
registrarsi come utenti inserendo i dati richiesti dal sistema e specificando in particolare:
a) le categorie merceologiche di interesse, scelte tra quelle oggetto dell'Albo specificate sulla piattaforma gare del Comune di Morciano di Leuca, comunque corrispondenti all’attività di impresa esercitata secondo il certificato di iscrizione alla C.C.I.A., scegliendo il relativo codice del CPV;
 b) il possesso dei requisiti di cui all’art. 83 del D. Lgs 50/2016, ovvero le disposizioni di cui alla Parte II, Titolo III, nonché degli allegati e le parti ivi richiamate, del Decreto Presidente della Repubblica 5 Ottobre 2010, n.207;
 c) le attestazioni S.O.A. possedute;
 d) le certificazioni di qualità eventualmente possedute;
 e) le certificazioni ambientali eventualmente possedute;
 f) le certificazioni ex D.M. 37/2008 (solo per i lavori che lo richiedono); L'albo è tenuto in forma esclusivamente elettronica.
L'albo è tenuto in forma esclusivamente elettronica
Le iscrizioni devono pervenire esclusivamente attraverso la piattaforma e-procurement del Comune di Morciano di Leuca all'indirizzo sopra riportato, la documentazione obbligatoria da allegare, in formato *.pdf firmato digitalmente in formato CAdES (file con estensione p7m) o PAdES (firma incorporata nel file *.pdf) dal legale rappresentante, ed eventualmente redatta utilizzando la modulistica messa a disposizione dalla piattaforma, è la
seguente:
 1) Domanda di iscrizione all'Albo;
 2) DGUE;
 3) Copia della documentazione prevista per le imprese non qualificate SOA (cfr disposizioni di cui alla Parte II, Titolo III,  nonché degli allegati e le parti ivi richiamate, del Decreto Presidente della Repubblica 5 Ottobre 2010, n.207);
 4) Copia dell’eventuale attestazione SOA;
5) Eventuale ulteriore documentazione (certificazioni di qualità ed ambientali eventualmente possedute; abilitazioni ex DM 37/2008
solo per i lavori che lo richiedono).
La documentazione potrà essere sottoscritta, sempre con firma digitale, da un procuratore dell'O.E., in tal caso deve essere allegata obbligatoriamente copia, con dichiarazione di conformità all’originale posseduto, della procura firmata digitalmente dal legale rappresentante.
 L’Albo sarà utilizzato per gli inviti a procedura negoziata ex art. 36, c.2, del Codice dei Contratti per l’affidamento
di lavori di costruzione di importo sino a €.40.000,00 ai sensi della lett. a), per lavori di importo superiore ad
€.40.000,00 ed inferiori a € 150.000,00 di competenza del Comune di Morciano di Leuca.
L’iscrizione nell’Albo non determina per l’O.E. alcun diritto ad essere invitato a qualsiasi procedura di
affidamento, né comporta per la stazione appaltante alcun corrispondente obbligo.
 
Valgono le specificazioni e le avvertenze tutte di seguito indicate:
 1) Il presente avviso sarà pubblicato in maniera permanete nella sezione “amministrazione trasparente” - “bandi e contratti” del profilo del committente Comune di Morciano di LEuca  nonché sulla piattaforma di eprocurement del Comune di Morciano di Leuca. Sugli stessi siti web sarà pubblicato l'Albo degli operatori economici e i suoi aggiornamenti semestralmente;
 2) L’operatore economico può richiedere l’iscrizione ad una o più categorie e revocare la propria iscrizione in qualsiasi momento;
 3) Il possesso dei requisiti generali e soggettivi è attestato dall’O.E. con la compilazione del DGUE messo a disposizione dalla piattaforma, sotto forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/00. L’operatore economico è tenuto a informare tempestivamente la stazione appaltante delle eventuali variazioni intervenute nel possesso dei requisiti e comunque a confermare il permanere dei requisiti dichiarati ogni 12 mesi, pena cancellazione dall’Albo. In caso di affidamento, si procederà alla verifica dei requisiti dichiarati. 
4) L’iscrizione degli operatori economici è consentita senza limitazioni temporali; il Comune di Morciano di Leuca si riserva di procedere alla valutazione delle istanze di iscrizione nel termine di trenta giorni dalla ricezione dell’istanza  detto termine nella fase istitutiva dell’Albo o in occasione di variazioni che comportino un notevole incremento di richiesta di iscrizione, è elevato a giorni 90;
 5) Il Comune di Morciano di Leuca esclude dagli elenchi gli operatori economici che secondo motivata valutazione della stessa stazione appaltante, hanno commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla stessa o che hanno commesso un errore grave nell’esercizio della loro attività professionale, o che non presentano offerte a seguito di tre inviti nel biennio;
 6) In alternativa al ricorso all’Albo gli operatori da invitare a trattativa negoziata possono essere selezionati anche con indagini di mercato autonome e specifiche per l’oggetto di affidamento.
 7) La stazione appaltante potrà procedere in qualsiasi momento alla verifica dei requisiti dichiarati; l’O.E. sottoposto a verifica ha l’obbligo di produrre o esibire nel termine assegnato dalla stazione appaltante,  non inferiore a gg. 10 (dieci), documentazione idonea comprovante le dichiarazioni rese. La mancata produzione della documentazione richiesta, o l’esito negativo della verifica, comporterà la cancellazione dall’Albo, salvo la segnalazione all’Autorità Giudiziaria in caso di dichiarazione mendaci. 
8) Il presente avviso, in relazione all’evoluzione normativa e alle eventuali criticità riscontrate nella pratica operativa, potrà essere aggiornato periodicamente. Dell’avvenuto aggiornamento sarà data comunicazione attraverso la piattaforma di e-procurement del Comune di Morciano di Leuca.
Morciano di Leuca, lì 19 Settembre 2019
IL RESPONSABILE DEL III°-bis SETTORE
SERVIZIO LL.PP. - MANUTENZIONI – PATRIMONIO
Ing. Luca VALENTE
TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune di Morciano di Leuca

Piazza Papa Giovanni Paolo II, 1 Morciano di Leuca (LE)
Tel. 0833/743100 - Fax. 0833/743204 - Email: sindaco@comune.morcianodileuca.le.it - PEC: comune.morcianodileuca.le@pec.rupar.puglia.it